loader

La Galleria Nazionale dell’Umbria di Perugia riapre al pubblico

La Galleria Nazionale dell’Umbria di Perugia riapre al pubblico

Dal 1 luglio 2022

Perugia

Dal 1 luglio, dopo un anno di lavori, ha riaperto al pubblico la Galleria Nazionale dell'Umbria di Perugia. Uno dei più importanti musei italiani riparte con un nuovo allestimento, nuovi spazi e nuove metodologie di fruizione.

Due le novità di maggiore rilievo del nuovo allestimento che vanno a valorizzare una collezione di opere straordinarie, da Gentile da Fabriano al Beato Angelico fino a Piero della Francesca.

La prima, è la creazione di due sale interamente dedicate a Perugino, del quale il museo conserva il maggior numero di opere al mondo.

La seconda, è invece una vera apertura al contemporaneo, nel rispetto di un ritratto completo dell’arte umbra: la GNU, che conserva in prevalenza dipinti sacri dei secoli dal XIII al XVIII, riserva infatti l’ultima sala ad artisti umbri contemporanei come Gerardo Dottori, di cui è esposto Tramonto lunare, Alberto Burri, di cui sono presenti le opere "Bianco Nero" e "Nero" e Leoncillo.

L’allestimento essenziale offre una fruizione diretta e intuitiva delle opere, poste nelle 39 sale in ordine cronologico-tematico. A integrazione della visita anche un progetto multimediale per fornire approfondimenti e angolazioni inedite su una selezione del patrimonio esposto.

Tutte le info e gli orari su:
gallerianazionaledellumbria.it